Archivio della categoria: Cinema

da ''The New York Review of Books''

Boyhood: rendere reale quello che non possiamo vedere

di Dan Chiasson - CINEMA: Dan Chiasson recensisce il film Boyhood, di Richard Linklater. Realizzato nel corso di dodici anni  a partire dal 2002, il film racconta la crescita di un ragazzo, Mason (interpretato dall'attore Ellar Coltrane) dall'età di sei anni fino ai diciotto.
da ''The New York Review of Books''

Nebraska

di Geoffrey O'Brien - CINEMA: Geoffrey O'Brien recensisce una strana commedia, una commedia priva di battute brillanti o capitomboli. È una commedia che invece offre: «un principio di demenza, una noia mortale, un risentimento persistente e i resti distrutti di una culla in cui un bambino morì di scarlattina, [...]
da ''The New York Review of Books''

Molto rumore per nulla
di Shakespeare in film

di Stephen Greenblatt - CINEMA: Il vincitore del Premio Pulitzer Stephen Greenblatt recensisce il film del regista americano Joss Whedon: un adattamento cinematografico, in chiave moderna, della commedia di  William Shakespeare, Molto rumore per nulla.
da ''The New York Review of Books''

Come nasce Sentieri Selvaggi di Ford

di Geoffrey O’Brien - CINEMA - STORIA: Geoffrey O'Brien ricostruisce la drammatica storia di Cynthia Ann Parker, una donna rapita da un gruppo di indiani Comanche nel 1836 in Texas all'età di nove anni che venne “liberata” nel 1860. La donna aveva ormai dimenticato il suo nome, la sua lingua natale ed [...]

Il cinema di Paolo Sorrentino

di Raffaele Ariano - CINEMA: Partendo dal suo ultimo film, La grande bellezza, Raffaele Ariano analizza la filmografia di uno dei registi italiani più interessanti apparsi sul grande schermo negli ultimi anni: Paolo Sorrentino.
da ''The New York Review of Books''

Il dopo maggio ’68 di Olivier Assayas

di Luc Sante - CINEMA: Luc Sante recensisce il film Qualcosa nell'aria, del regista francese Oliver Assayas, che come in un romanzo di formazione, ricostruisce le speranze, le battaglie, gli ideali, la musica e gli amori della generazione dei “fratelli minori” del '68 francese.
da ''The New York Review of Books''

Zero Dark Thirty

di Steve Coll - CINEMA: Il film che ricostruisce gli eventi che portarono all’uccisione di Bin Laden, è un film che riporta in maniera fedele eventi realmente accaduti o è piuttosto un’apologia sull’utilizzo della tortura da parte della CIA per ottenere informazioni dai fiancheggiatori di al- [...]
da ''The New York Review of Books''

Django Unchained

di Christopher Benfey - Ho messo da parte per tre ore i libri su John Brown e il suo raid di mezzanotte all’arsenale di Harpers Ferry1 per andare a vedere Django Unchained, di Quentin Tarantino, che si diceva avesse qualcosa a che fare con la liberazione degli schiavi ottenuta con mezzi estremamente [...]
da ''The New York Review of Books''

Fedeltà e incongruenze nel Lincoln di Spielberg

di David Bromwich - La rielezione di Abramo Lincoln rimase in dubbio per buona parte dell’estate e dell’autunno del 1864. Tuttavia, le vittorie dell’Unione a Mobile Bay e ad Atlanta riaccesero la fede della gente nella sua leadership, e così Lincoln conquistò il 55 per cento dei voti. A dicembre, [...]
da ''The New York Review of Books''

America oggi di Robert Altman

di Veronica Geng - CINEMA: Dall’archivio storico della ‘New York Review of Books’, presentiamo ai lettori di ‘451’ la recensione del 1993 di Veronica Geng sul film America oggi di Robert Altman, tratto dall’omonima raccolta di racconti di Raymond Carver.
da ''The New York Review of Books''

The Master di Paul Thomas Anderson

di Geoffrey O’brien - CINEMA: Geoffrey O’Brien, recensisce il nuovo film di Paul Thomas Anderson (autore di Magnolia e Boogie Nights), The Master, pellicola che s’ispira alla figura del creatore di Scientology Ron Hubbard. Ma la figura di Hubbard, sembra essere più che altro un pretesto per [...]

La storia siamo noi? La guerra e il cinema storico anglosassone

di Michele Rabà - CINEMA: Michele Rabà, fa una disanima su come il cinema anglosassone abbia raccontato le guerre eLa Guerra(dal Medioevo fino all’intervento militare in Iraq nel 2003), nel corso di più di mezzo secolo, dagli anni ’50 fino ai giorni nostri.
da ''The New York Review of Books''

Rapiti dal silenzio

di Geoffrey O’Brien - CINEMA: Il cinema, così come l’abbiamo inteso finora, sembra stia per sparire. Le sale cinematografiche chiudono e il formato digitale sta rapidamente prendendo il posto della pellicola. Ma il fascino del cinema primitivo sembra stia tornando a catturare l’attenzione [...]
da ''The New York Review of Books''

J. Edgar di Clint Eastwood

di Russell Baker - CINEMA. Il film di Clint Eastwood di recente uscito in Italia narra la vicenda di J. Edgar Hoover, direttore dell’Fbi dal 1935 al 1972: la sua personalità, la sua attività, la sua spietatezza nel rintracciare anche il minimo passo falso di importanti [...]

Cinema/Filosofia

di Raffaele Ariano - Che film come Tempi moderni di Charlie Chaplin, come l’action movie digitale e visionario The Matrix dei fratelli Wachowski o la commedia romantica Se mi lasci ti cancello di Michel Gondry possano aver qualcosa a che fare con la filosofia [...]
da ''The New York Review of Books''

L’albero della vita

di Geoffrey O'Brien - Nel suo ultimo libro William James ha scritto: «Basterebbe rinchiudersi in un armadio e cominciare a pensare al fatto di trovarsi lì, alla strana forma del proprio corpo nel buio (qualcosa che farebbe urlare i bambini, per dirla alla Stevenson), [...]
da ''The New York Review of Books''

La cinepresa all’angolo

di Joyce C. Oates - Il film The Fighter – che potrebbe intitolarsi, più accuratamente, Il pugile e la sua famiglia – è un’opera corale tempestosa, orchestrata in maniera brillante, al cui centro campeggia – paradossalmente quasi inerte – un pugile americano oriundo irlandese (Mark Wahlberg) la [...]