Archivio della categoria: Fiction

Fiction – L’Isola  

di Ben Calcaterra - Era un mattino soleggiato del primo di Ottobre del 2020, anno a cui avrei smesso di pensare tra tre mesi, salvo imprevisti. Con il Duemilaventuno, l'anno precedente sarebbe stato uno dei tanti alle spalle. Le cose vanno così, una cancella l'altra [...]

Fiction – Il trapasso

di Francesco Scalone - Eccolo lì il nonnino disteso nel suo letto, nella penombra, appena illuminato dalla fioca luce di una candela. L’aria è pregna di un tanfo di medicinali e disinfettante che pizzica le narici. Che brutta cera che hai, nonnino. Sei tutto giallognolo, anzi verdognolo.

Fiction – Paura in bianco e nero

di Carla Tommasone - Devo premettere che non sono mai stata un’amante del buio totale, o una sostenitrice della solitudine quale deterrente per rendersi autosufficienti e sicuri di sé. Io ero quella che fino a tredici anni aveva dormito nel lettone con la mamma e sempre con la luce notturna inserita nella [...]

Fiction – L’ascensore

di Francesca Pratesi - 28 luglio, S. Nazario martire. Mario alzò lo sguardo per posarlo sulla parete bianca della stanza, lo riabbassò poi lentamente e altrettanto lentamente sfogliò le pagine vuote dell’agenda. Smise di leggere i giorni limitandosi a pronunciare ad alta voce S. Marta, S. Leopoldo, S. Ignazio [...]

Fiction – Il mistero della cassapanca

di Maurizio Vecchi - Ogni delitto è generato da un movente e questo potrebbe essere la gelosia, il denaro oppure la vendetta come unica soluzione. Esistono, però, casi di omicidi messi in atto da soggetti parzialmente o totalmente infermi di mente. La difficoltà nel condurre un’indagine di omicidio [...]

Fiction – Il dottor Brook

di Gamy Moore - Tutti al laboratorio sapevano dell’oscuro legame che teneva uniti Moluk e Ashanteen. Solo una persona ne era infastidita. Era forse per questo che il dottor Brook li aveva scelti per il suo tentativo di regressione.

Fiction – È qualcuno, non qualcosa

di Mario Grasso - Trascinandosi dietro la sua scontentezza per una vita senza appigli per le sue aspirazioni, Iole aveva continuato a perpetuare i riti giornalieri, come andare a fare colazione nel solito bar dove incontrava spesso un giovane su una sedia a rotelle in compagnia di una ragazza più o meno [...]

Fiction – Il cuore del pennello

di Vincenzo Bonicelli Della Vite - Stranamente nel cuore di Bologna. Anche se non fa parte del vero e proprio Centro Storico, Via San Petronio Vecchio ha il suo sbocco su Via Guerrazzi, dove il collegarsi di Strada Maggiore con Santo Stefano la proietta nella vita pulsante della città con una certa discrezione.

Fiction – Lodare Dio

di Franco Petroni - Quella domanda la feci la prima volta a suor Caterina: «Perché siamo nati?» La risposta fu pronta e chiara: «Per lodare Iddio». Volevo bene a suor Caterina. Quando invece di stare fermo nel banco, con le mani conserte dietro la schiena, mi alzavo e facevo il buffone, lei mi chiamava [...]

Fiction – Proverete le nostre emozioni

di Enrico Brega - Quello che segue è il resoconto di un breve periodo della mia vita. Per il resto si vedrà. Da principio la luce inondava i miei giorni, poi a tratti ho cominciato a intravedere sullo sfondo schegge di oscurità e da lì ho preso a interrogarmi su cos'è in realtà l'essere umano, ma [...]

Fiction – Una crepa lassù

di Davide Patregnani - Oggi è il compleanno di mio fratello. Compie diciott'anni. Per la legge se ne parte il ragazzo, arriva l'uomo. Bene. Lo aspettavamo. Nella nostra casa, oggi non è solo il compleanno di Andrea. È l'anniversario pesante.

Fiction – Giufa e Camilla

di Leonardo Bonetti - Questa potrebbe essere una storia di canali, gore, terre ghiacciate, scarponi che affondano nella neve. Ma non solo. Perché c’è Giufa, c’è Camilla e c’è una cattedrale. Un’abbazia cistercense scoperchiata, la cui navata è invasa dall’erba. Tutti la conoscono.

Fiction – Lulu e il sottile fascino dell’ambizione

di Enrico Brega - L’appuntamento è per mezzogiorno in punto. Dall’avvocato. Marco, mio marito, verrà direttamente dall’ufficio. Per nessuna ragione al mondo perderebbe anche un solo attimo di lavoro. Il suo non è semplice attaccamento professionale, ma si tratta piuttosto di una sindrome di sfrenato [...]

Fiction – Un treno perduto

di Leonardo Bonetti - Il treno è partito da Roma alle 7.15 con mille passeggeri a bordo. Ho avuto modo di sedermi accanto al finestrino e guardar fuori senza capire dove fossi, come sempre mi succede prima di partire. Finché [...]

Fiction – Il codice della colpa

di Ben Calcaterra - Strano pensare a un assassinio, quando è così tanta la distanza umana di vittima e carnefice, così diversi e lontani i  loro caratteri:   ricco e spavaldo l’uno, e sicuro di sé, l’altro povero e insicuro e risentito col mondo intero, se stesso compreso. [...]

Fiction – La luce dell’anima

di Stefano Gualandi - «Voglio più illuminazione. Accendi le luci esterne su tutto il perimetro, e anche tutte le torri faro interne. Le telecamere devono essere tutte operative». Il capoturno era gasatissimo. Il pericolo di un attentato lo entusiasmava. Ed era evidente anche il disprezzo per il suo inte [...]

Fiction – Zazà

di Davide Patregnani - Da quando è arrivato l’ho sentito fare lo stesso discorso tre volte. Prima Robertito, poi Fili, adesso Bebo e non è detto che sia l’ultimo. Da qui all’ingresso del Servizio c’è modo di incontrare tra le due e le dieci persone conosciute, e non è neanche l’ora di punta.  [...]

Fiction – Urlando delizia sull’intero Universo

di Dianella Bardelli - Quando Bill incontrò per la prima volta Lenore nella sede di una cooperativa di scrittori era il Gennaio del 1966. Era la stanza di uno scrittore che abitava in una grande e malandata casa vittoriana di Hightsbury, dove vivevano un sacco di artisti, uno la prendeva in affitto e poi subaffittava [...]

Fiction – Clo (2a parte)

di Enrico Brega - Le vacanze di agosto le ho trascorse in Provenza con una mia amica di Milano, compagna di studi al liceo. Mi capitava di passare notti insonni pensando alle probabilità di vedere pubblicata la mia storia. A Laura, la mia amica, del romanzo avevo accennato vagamente.

Fiction – Clo

di Enrico Brega - Mi chiamo Claudia, per gli intimi Clo. Un anno fa scomparivo. Ieri sono tornata. Sono stata via per cercare la mia strada, adesso è venuto il momento di vederci chiaro. Mi ci vorrà un po’ di tempo, ma neanche tanto, perché quello che mi è successo [...]